Stampa

L'Eremo

L'Eremo

App

L'Eremo Beato Rizzerio è una stupenda struttura ricettiva completamente ristrutturata e dotata dei più moderni comfort posta a 730 metri di altitudine, nella pace dei boschi circostanti, e colocata sulla via di un ideale percorso tra Assisi, Cascia e Loreto.

L'eremo sorge sulla tomba del Beato Rizzerio da Muccia (frate che fu tra i più stretti e seguaci compagni di San Francesco anch'egli votato a vita di povertà nonostante le sue nobii origini) il quale si ritirò a condurre un'esistenza eremitica in una grotta sulle colline di Muccia dove morì il 7 febbraio 1236.

La chiesa locale di San Giacomo Maggiore ne accolse le spoglie ma della tomba si persero tracce fino al XVII secolo; alcuni secoli dopo, a seguito di una serie di eventi miracolosi, papa Gregorio XVI (1831-1846) riconobbe infine i culto del Beato.

Demolita la chiesa nel 1948-49, la tomba venne di nuovo abbandonata fino a 1976, allorche i prof. Cesare Lami, chirurgo e devoto, ritrovò a grotta e i sepolcro intorno a quale, sulla tracce delle antiche fondazioni, ricostruì la chiesetta ora santuario.

Un'originale torre sbrecciata fa da contrasto alla solidità del corpo centrale dell'Eremo, a simboleggiare la futilità dei beni terreni - quelli dell'inquieta benchè ricca famiglia Rizzerio - contrapposta alla solidità della croce di Cristo.

Oggi l'Eremo offre una ricettività alberghiera di elevati standard qualitativi grazie alle sue 21 camere di varia configurazione per compessivi 53 posti letto, un ampio Refettorio (sala ristorante) in grado di offrire colazioni, pranzi e cene per un servizio alberghiero completo, una stupenda Sala Convegni polivalente in grado di contenere, con arredi di pregio, 100 posti a patea per eventi e manifestazioni, oltre ad altra sala riunioni a 25 posti e spazi comuni vari.